comunicato dell'udienza dell'International Solid Waste Association (ISWA)

È per me un piacere introdurre alle Loro Eccellenze i rappresentanti del Gruppo di lavoro dell’International Solid Waste Association che si occupa dei processi relativi alla gestione sostenibile dei rifiuti sanitari che hanno scelto la Repubblica di San Marino quale sede per il loro meeting annuale.

L’International Solid Waste Association raggruppa più di 200 organizzazioni di 57 paesi diversi distribuiti in tutto il globo. La loro mission è quella di sviluppare processi di gestione del rifiuto solido sostenibili e professionali.

Un’Associazione di imprese e di stakeholder che hanno aderito alle politiche internazionali sui rifiuti come Agenda 21 e che intendono offrire la propria esperienze e le consolidate professionalità manageriali a tutti i paesi ed in particolare a quelli in via di sviluppo.

Promuovono formazione ed educazione e soprattutto ricerca e sviluppo nel campo delle tecnologie che possono ottimizzare e rendere sempre più sostenibile il trattamento dei rifiuti.

La presenza a San Marino di questa importante organizzazione è stata possibile anche grazie all’attività della Dott.ssa Beatrice Giordani, Vice Presidente del gruppo di lavoro, in rappresentanza dell’azienda sammarinese Newster, azienda che produce tecnologie per il trattamento dei rifiuti ospedalieri e che si occupa della formazione dei responsabili di gestione degli stessi.

Il tema dei rifiuti rappresenta una delle sfide più impegnative per tutti i governi del mondo e determinerà sicuramente una discriminante decisiva per il futuro del genere umano.

Troppo spesso coloro che si occupano di ambiente, di economia circolare, di sostenibilità, di Rifiuti Zero e di rispetto delle risorse naturali, vengono tacciati di essere contro il progresso, contro il futuro, contro l’economia. Niente di più falso dalla realtà. L’etimologia della parola economia ci ricorda che dobbiamo occuparci di governare al meglio le risorse della nostra casa.

E se la nostra casa terra ha risorse limitate non possiamo continuare a comportarci come se questo non fosse vero.

È proprio in questa direzione che dobbiamo salutare con soddisfazione ogni iniziativa che può permettere a imprese, organizzazioni, comunità di mettersi in rete per ricercare azioni condivise che possano dare nuove risposte, nuove opportunità e nuove idee su come rendere omaggio al termine economia.

Questo vale sia nel macro che nelle micro attività specialistiche come quella appunto del trattamento dei rifiuti ospedalieri. Attività che anche a San Marino presenta ampie possibilità di miglioramento in termini di processi e procedure di gestione e di soluzioni applicabili per il trattamento e il relativo smaltimento.

Attività che potrebbe portare anche ad un miglioramento dell’utilizzo delle sempre più limitate risorse finanziarie che, in ambito sanitario e socio sanitario, non possono che rappresentare un valore aggiunto irrinunciabile.

È per me quindi un piacere e un onore ringraziare le Loro Eccellenze per aver voluto testimoniare l’attenzione e la sensibilità del nostro paese a queste tematiche con l’udienza odierna e agli illustri ospiti per aver voluto scegliere il nostro paese per costruire una ulteriore tappa del processo di sviluppo e miglioramento di questo importante settore che coinvolge tutti.



Repubblica di San Marino

Contrada Omagnano, 20 - 47890 San Marino
info.sanita@gov.sm - www.sanita.sm
T +378 (0549) 883 040
F +378 (0549) 883 044